Pesca in mare

Pesca in mare

Pesca in mare in Irlanda

L’isola è stata riconosciuta per anni come una delle migliori destinazioni per la pesca in mare. I 3000 chilometri di coste sono tra le più varie e spettacolari nell’emisfero nord con centinaia di baie tranquille, spiagge spumeggianti, miglia di cliffs impressionanti. La varietà della costa e la posizione geografica unica, sull’orlo della piattaforma continentale, dove le acque interne sono scaldate da un ramo della corrente del Golfo significano che la vita marina è estremamente ricca e variegata. Si catturano 80 specie da pescetti di pochi grammi a tonni pinna blu di più di 400 chili.

Destinazioni di pesca

Possiamo considerare tre distinte categorie:

  1. Pesca da riva: spinning, pesca a mosca, pesca a fondo, surfcasting. Da spiagge, rocce, estuari, lungomare e moli. È probabilmente la forma di pesca in mare più diffusa, lungo tutta la costa, in particolare a sud di un a linea immaginaria tra Galway e Dublino
  2. Pesca in acque interne. Traina, pesca a fondo, spinning, da piccole barche fino a 6 metri condotte personalmente, in baie ed acque riparate, in genere non oltre i 5 km da riva. È la pesca che si sta maggiormente sviluppando, e dalle sue aree tradizionali lungo le coste est e sud si sta diffondendo ovunque.
  3. Acque esterne e “deep sea”. Traina, pesca a fondo, pesca sui relitti nautici, pesca in deriva per gli squali. In genere da scafi specificamente costruiti di 9 metri e più, in grado di portare 12 pescatori fino a 20 miglia al largo. Questa (deep sea) è la tecnica sulla quale la reputazione internazionale della pesca in mare in Irlanda si è basata. Ci sono più di 100 barche, approvate dallo stato, di alta qualità, che offrono l’intera gamma della pesca offshore. Molto popolare nel sudovest, ovest e nordovest.