Miti e realtà

Miti e realtà

In Irlanda si raccontano molte storie e leggende su grandi lucci, inclusi esemplari di 92 e 90 libbre (42 e 41 chili) catturati alla fine dell’’800 nel lough Derg e nello Shannon a Meelick. Nel 1920 un luccio record di 53 libbre, 24 chili, fu catturato sul lago Conn, e rimase record europeo a lungo. Molti libri sulla pesca del luccio in Europa contengono capitoli sulla qualità dei lucci irlandesi e raccomandano una visita qui.

Il record ufficiale per un luccio catturato con la canna è 19,39 chili per il lago e 19,05 chili per il fiume. Il luccio in Irlanda in genere cresce più velocemente dei suoi cugini europei grazie alla quantità e qualità del nutrimento disponibile. Nelle acque più ricche può raggiungere le 20 libbre al 5° anno e le 30 libbre al 7° anno di vita.

Maciej Krajewski 117.5cm 30lbs 9oz pike  Corrib June 2013

Abitudini, metodi ed attrezzatura essenziale

Il luccio si riproduce tra febbraio ed aprile, in genere in acque basse vicino alla riva di fiumi e laghi.

Il comportamento del luccio dipende da quello delle prede. Nelle acque di ampie dimensioni breme e scardole in movimento: occorre quindi studiare questi movimenti con barca dotata di ecoscandaglio.

Il periodo attorno all’alba ed al tramonto può essere il migliore. Nei mesi più freddi alcuni lucci saranno attivi solo nelle ore centrali della giornata, e così accade in genere quando l’acqua è più calda. Il comportamento può variare molto durante l’anno secondo le dimensioni dell’acqua. Informatevi nei negozi locali o dalle guide.
Christin Breuker, Germany, with fine pike PB