Pesca al luccio

Pesca al luccio

L’Irlanda per molti anni è stata indicata come una delle migliori destinazioni di pesca nel modo. Storicamente, l’Irlanda è stata famosa per i suoi salmoni e le sue trote, oggi ha acquisito un’ottima reputazione anche per la pesca al luccio. Non esiste un periodo di chiusura e la pesca del luccio è possibile dodici mesi l’anno. Il luccio è oggi una delle prede più ambite in Europa e America settentrionale e così è oggi anche per i pescatori irlandesi. L’Irlanda vanta migliaia di laghi (chiamati loughs) e migliaia di chilometri di rive di fiumi e canali largamente sottopescati. L’ampia disponibilità e qualità della pesca può soddisfare le aspettative di ogni specialista, esperto o novellino. Recentemente sono state messe in atto misure restrittive per assicurare il futuro di questa pesca. Proviamo a illustrare un po’ la pesca del luccio.

Fin-Kasper,-Germany,-with-his best fly-caught pike of 108cm

Il luccio (Esox Lucius) è il più grande predatore d’acqua dolce e abbonda in ogni acqua irlandese, laghi piccoli e grandi, fiumi e canali. Il luccio in Irlanda cresce velocemente e può raggiungere i 20 chili (più di 44 libbre) in alcune acque, con esemplari di 10 chili (più di 22 libbre) abbastanza comuni. Il luccio è un pesce opportunista e caccia piccoli pesci come scardole, gardon, ibridi e anguille. La sua morfologia, il corpo verdeggiante, la testa grande con gli enormi occhi, la bocca larga armata di più di 700 denti, ne fanno un efficace predatore. Le qualità sportive e la natura di grande lottatore del luccio irlandese sono le ragioni che richiamano i pescatori sportivi.

L’Irlanda: una destinazione per la pesca al luccio

Ora l’accesso all’isola via mare sia dall’Inghilterra che dall’Europa continentale o via aria è più semplice. Esistono tariffe low cost per entrambe le soluzioni. Il reale tempo di pesca può essere massimizzato. Piccoli laghi come Castle lake e quelli nel complesso Lough Oughter nella contea di Cavan, grandi laghi come Lough Derg, Ree ed Erne. Molti pescatori preferiscono pescare da riva e molte fisheries hanno ottimo accesso. Altri preferiscono la barca. In tutte le acque maggiori sono disponibili guide e barche a nolo. Molti albergatori sono in grado di offrire questi servizi nelle più vicine acque da lucci. Esistono poi fiumi di medie dimensioni come l’Inny e molto grandi come lo Shannon, il Suck, l’Erne, Bann e Barrow che regolarmente producono pesci sopra le 20 libbre, cioè 9 chili, ed annualmente sopra le 30 libbre, 16,3 chili. Ci sono in questi fiumi miglia di rive pescabili confortevolmente. Diversi i metodi utilizzabili: pesca col pesce morto, spinning con esche di gomma minnow e cucchiaini, pesca a mosca.