Home Cattura della settimana Mare Angel Shark (squatina squatina) preso a spinning nello Shannon Estuary

Angel Shark (squatina squatina) preso a spinning nello Shannon Estuary

91
0

Ci giunge un report tramite ISFC di una cattura davvero inusuale. Il fortunato pescatore Stephen Gill è riuscito a prendere il davvero raro Angelshark usando un lure. Pesci ormai rari nelle nostre acque e oltretutto di solito si prendono usando esche naturali.

Stephen stava perlustrando l’Estuario dello Shannon Estuary con la sua canna da spinning. Giornata fiacca ma dopo tre ore ha notato qualcosa di anomalo nell’acqua vicino al suo lure. All’inizio sembravano due Thornback Ray molto vicine una all’altra ma alla fine è stato chiaro che si trattava Angleshark (Squatina squatina).

Ancora più grande la sorpresa vedendo il pesce inseguire il lure e subito si è trovato in battaglia! Aveva un’attrezzatura relativamente leggera e il pesce era molto forte ma dopo un lungo tira e molla è riuscito ad arenarlo su un tappeto di alghe. Veloce rilascio del pesce ancora nel pieno delle proprie forze.

Angleshark era comune in Irlanda e l’hotspot più famoso era in Tralee Bay. Sono stati decimati dalla pesca commerciale e il numero è calato moltissimo ed ora è rarissimo prenderlo con una canna. Negli anni 70’s e 80’s era comune nel Marine Sportfish Tagging Programme  avere almeno 50 Angelshark taggati ogni anno database è del 2006, come gli altri, preso con esca naturale.

Specie: Angelshark (Squatina squatina)
Peso: 20-22lb stimato
Lunghezza: 120cm
Attrezzatura:Savage gear Bushwacker XLNT2, 243cm/8′ 15-40g
Diawa BG 3000 caricato con 8strand Diawa J-braid 20lb, FG knot e 60cm. di YGK N Walker 16lb Fluoro, Mustad girella con moschetttone e il lure era HTO Arctic eel 120mm-15g

E allora evviva l’Angelshark che è tornato!!!